Preparazione della rete Wi-Fi del museo per l’utilizzo dell’audioguida

Per un uso ottimale dell’audioguida, è fondamentale dare ai visitatori la possibilità di scaricarla gratuitamente tramite la rete Wi-Fi del museo. Questo è particolarmente importante per i turisti stranieri  e per quelli provenienti da altre città, dato che il costo di Internet in roaming potrebbe essere proibitivo.

Qui sotto, è riportato un elenco dei requisiti standard per impostare un accesso a Internet gratuito per i visitatori del museo. Se, per qualsiasi motivo, non possono essere settate le impostazioni standard, fare riferimento alle indicazioni contenute nella sezione “Se non possono essere rispettati determinati requisiti”.

Garantire una velocità di connessione a Internet non inferiore a 10 MB/sec

Le audioguide contengono testi, immagini, file audio e video. In genere, un’audioguida occupa circa 50 MB. Si tratta di dimensioni piuttosto considerevoli per il trasferimento di dati su una rete, qualora siano connessi molti utenti. Una velocità di 10 MB/sec consente, ad esempio, che tre utenti contemporaneamente connessi alla rete possano scaricare un’audioguida di 50 MB in  2 minuti.

I punti d’accesso del Wi-Fi devono supportare simultaneamente gli standard 802.11n e 802.11a/b/g

La maggior parte dei dispositivi mobili di ultima generazione supporta lo standard Wi-Fi più veloce, ovvero 802.11n. Molti dispositivi, tuttavia, operano con lo standard più lento 802.11a/b/g. Per permettere l’accesso a Internet a entrambi i tipi di dispositivi, è fondamentale assicurarsi che supporti contemporaneamente entrambi gli standard operativi, quando si sceglie un punto di accesso.

Il firewall esterno deve permettere il libero accesso (senza necessità di settare ulteriori impostazioni sul dispositivo degli utenti) alle porte TCP: 80, 443, 8900 e UDP: 53

Le porte summenzionate sono necessarie per i seguenti servizi:

Ai dispositivi degli utenti deve essere assegnato un IP dinamico nel range 10.17.0.0/16

Assegnando ai dispositivi degli utenti un IP compreso nel range indicato, è possibile servire contemporaneamente un massimo di 65.535 visitatori.

Assegnare il nome “MTG Site” alla rete Wi-Fi del museo

Questo nome non è stato scelto a caso. Dato che tutte le aziende che offrono audioguide per dispositivi mobili assegnano alla rete questo nome standard, le applicazioni possono automaticamente individuare la rete con  tale nome e connettersi alla stessa senza alcun intervento da parte dell’utente.

Rendere la rete Wi-Fi pubblica, in modo che chiunque possa collegarsi

Se la rete viene settata come pubblica, l’utente non dovrà inserire alcuna password e, pertanto, non ci sarà bisogno di comunicargliela.

Assicurarsi che il segnale sia forte nell’ingresso del museo o nel punto in cui è stato posizionato il cartellone informativo.

Idealmente, la rete Wi-Fi dovrebbe coprire l’intera area del museo. Ciò, tuttavia, non sempre è possibile. In tal caso, sarà necessario garantire un segnale forte del Wi-Fi almeno nelle aree nelle quali i visitatori scaricheranno l’audioguida, ovvero all’ingresso, vicino alle casse o accanto al cartellone informativo.

“Se non possono essere rispettati determinati requisiti”

Non è possibile garantire una connessione a Internet alla velocità di 10 MB/sec

Per quanto una connessione a Internet  alla velocità di 10 МB/sec sia preferibile, il sistema funziona  anche con connessioni più lente . Per capire se la velocità  della connessione esistente è sufficiente, eseguire questo test:

  1. In uno dei giorni in cui il museo è più affollato di visitatori collegati alla rete del museo, aprire l’applicazione e scaricare l’audioguida del proprio museo.
  2. Verificare la tempistica del download.

Se il file dell’audioguida viene scaricato in meno di  1 minuto, significa che la velocità della connessione a Internet è sufficiente. Se il download del file richiede 1–2 minuti, significa che la velocità di connessione è sufficiente ma, nel caso più visitatori scarichino contemporaneamente l’audioguida, questo processo potrebbe essere soggetto a rallentamenti. Se, trascorsi 2 minuti, il processo non è ancora stato completato, si consiglia di aumentare la velocità della connessione a Internet. I visitatori, infatti, potrebbero essere infastiditi da tempi di download eccessivamente lunghi.

Il punto di accesso del museo non supporta gli standard 802.11n e 802.11g

Nel caso in cui sia supportato solo lo standard 802.11a o solo lo standard 802.11b, i visitatori avranno una connessione piuttosto lenta per il download dell’audioguida tramite la rete del museo. Si consiglia di potenziare le infrastrutture per la connessione Wi-Fi del museo, prima di introdurre l’audioguida.

Il punto di accesso del museo non supporta contemporaneamente lo standard 802.11n e lo standard 802.11a/b/g (modalità Dual Band)

In questo caso, sarà necessario disattivare sul punto d’accesso lo standard 802.11n e usare lo standard 802.11a/b/g (più lento). Lo standard 802.11a/b/g, infatti, è supportato da un numero maggiore di dispositivi, rispetto allo standard 802.11n.

Non è possibile usare il nome consigliato per la rete Wi-Fi del museo, “MTG Site”

In tal caso, è possibile usare un altro nome, che dovrà necessariamente essere indicato sul cartellone con le informazioni sull’audioguida.

Il regolamento del museo prevede di proteggere l’accesso alla rete Wi-Fi con una password

Per collegarsi alla rete Wi-Fi, i visitatori dovranno inserire l’apposita password . Sul cartellone con le informazioni sull’audioguida, si consiglia di indicare che la rete è protetta da password e che quest’ultima sarà comunicata al visitatore al momento dell’acquisto del biglietto.

Non si è tecnicamente in grado di separare la rete intranet del museo dalla rete Wi-Fi aperta al pubblico

Si prega di contattare il servizio assistenza della nostra azienda. Cercheremo insieme una soluzione per ottimizzare la rete del museo.