Audio tour

Audio tourIl sentiero del riccio

Only in Italian

2 sights

  1. Audio tour Summary
  2. Audio tour Summary

    Comune di Colceresa

    IL SENTIERO DEL RICCIO

    di e con
    Paola Rossi e Carlo Presotto

    Silent Play di comunità con gli abitanti di Molvena

    coproduzione
    Operaestate Festival, La Piccionaia
    La creazione è parte del progetto “Comunità/Cultura/Patrimonio” sostenuto da Fondazione Cariverona
     
    Lo sviluppo di questo prototipo si è realizzato nell’ambito del progetto “Comunità Artistiche Digitali”, di Fondazione Università Ca’ Foscari finanziato dalla Regione Veneto nell’ambito del progetto “Laboratorio Veneto”

     

    Il territorio di Colceresa è caratterizzato da percorsi collinari dove ogni svolta regala nuovi paesaggi: ruscelli, boschi di acacia, vigneti e uliveti si susseguono lungo i tracciati e quando il sentiero imbocca le dorsali dei colli la vista si apre verso la valle.
    Il Comune di Colceresa è impegnato nel ripristino e nella cura di questi percorsi e dà avvio con questo progetto, a una serie di passeggiate teatrali in silent play, in seguito a disposizione di tutti gli escursionisti. Si comincia quindi con il Sentiero del Riccio che si snoda attraverso boschi, corsi d’acqua, discese panoramiche e che verrà svelato agli spettatori da un’originale narrazione guidata, costruita dall’artista insieme alla comunità locale. Non mancano, su questo sentiero (e anche sugli altri, ciascuno dedicato a un animale diverso) le curiosità: a partire dalle storie degli alpini, con la nota osteria che riporta all’esterno proprio l’inconfondibile cappello alpino; ma anche la scuola materna e la sua architettura dalla storia bizzarra, dato che prima era stata un teatro e poi una fabbrica. Non solo storie di umanità e architetture: spazio anche alla preziosa biodiversità attraversata dal sentiero, con la sua vegetazione più amata – i ciliegi – e quella di più recente importazione, come gli ulivi.

     

  3. 1 L'edificio della trattoria Da Battista
  4. 2 Via dei sassi
  5. 3 L'origine del nome
  6. 4 L'acqua della Valderio
  7. 5 Via della Loara
  8. 6 la poesia della Loara
  9. 7 Il barco
  10. 8 La sede degli alpini
  11. 9 Il soldame
  12. 10 Cucinare quello che si coltiva
  13. 11 Le acque e la sorgente
  14. 12 Ulivi e ciliegi
  1. Audio tour Summary

    Comune di Colceresa

    IL SENTIERO DEL RICCIO

    di e con
    Paola Rossi e Carlo Presotto

    Silent Play di comunità con gli abitanti di Molvena

    coproduzione
    Operaestate Festival, La Piccionaia
    La creazione è parte del progetto “Comunità/Cultura/Patrimonio” sostenuto da Fondazione Cariverona
     
    Lo sviluppo di questo prototipo si è realizzato nell’ambito del progetto “Comunità Artistiche Digitali”, di Fondazione Università Ca’ Foscari finanziato dalla Regione Veneto nell’ambito del progetto “Laboratorio Veneto”

     

    Il territorio di Colceresa è caratterizzato da percorsi collinari dove ogni svolta regala nuovi paesaggi: ruscelli, boschi di acacia, vigneti e uliveti si susseguono lungo i tracciati e quando il sentiero imbocca le dorsali dei colli la vista si apre verso la valle.
    Il Comune di Colceresa è impegnato nel ripristino e nella cura di questi percorsi e dà avvio con questo progetto, a una serie di passeggiate teatrali in silent play, in seguito a disposizione di tutti gli escursionisti. Si comincia quindi con il Sentiero del Riccio che si snoda attraverso boschi, corsi d’acqua, discese panoramiche e che verrà svelato agli spettatori da un’originale narrazione guidata, costruita dall’artista insieme alla comunità locale. Non mancano, su questo sentiero (e anche sugli altri, ciascuno dedicato a un animale diverso) le curiosità: a partire dalle storie degli alpini, con la nota osteria che riporta all’esterno proprio l’inconfondibile cappello alpino; ma anche la scuola materna e la sua architettura dalla storia bizzarra, dato che prima era stata un teatro e poi una fabbrica. Non solo storie di umanità e architetture: spazio anche alla preziosa biodiversità attraversata dal sentiero, con la sua vegetazione più amata – i ciliegi – e quella di più recente importazione, come gli ulivi.

     

Reviews

3 reviews

Review this tour
A minimum rating of 1 star is required.
Please fill in your name.
  • Alberto Bonato

    4 out of 5 rating 05-15-2022

    Un vero e proprio documentario sulla storia e la vita del paese, appassionante e pieno di sorprese. da fare col fresco, soprattutto la salita

  • Alberto Bonato

    5 out of 5 rating 10-03-2021

    Conosco i sentieri di Colceresa, ma questo è un vero e proprio documentario sulla vita del luogo. Adesso le passeggiate saranno diverse da prima

  • Meggiolan Giorgio

    4 out of 5 rating 09-24-2021

    Splendida passeggiata stimolatrice di sensazioni d'ogni genere, percorso molto ben progettato riempie l'anima di gioia ed orgoglio d'appartenere a questa rigogliosa terra.